Selvaggio Blu

Dal 17 al 23 settembre 2024

Il Selvaggio Blu, si snoda lungo la costa di Baunei, lungo i sentieri dei pastori tra scale di tronchi, falesie, rocce spettacolari, antichi ovili, boschi di lecci secolari, macchia mediterranea, spiagge bianche e cale incontaminate. I sentieri usati da sempre dai pastori attraversavano il Supramonte in ogni direzione ma erano (e sono) difficilissimi da individuare e seguire perché poco percorsi e per lo più ridotti ad esili tracce per capre. Questo è forse il fascino più notevole di Selvaggio Blu: il doversi continuamente orientare in una natura prepotente e straordinaria dove l’unico punto di riferimento è il mare blu!

Si articola in 7 giorni di cammino con partenza da Pedralonga per concludersi a Cala Sisine.

 

 

Difficoltà:

Intermedio

Al trekking possono partecipare escursionisti allenati e abituati a camminare con uno zaino (max.7 kg.). Si tratta in ogni caso di un percorso impegnativo che presenta qualche difficoltà alpinistica, si incontrano qualche tratto di facile arrampicata e alcune discese in corda doppia superabili anche da chi non avesse mai arrampicato, esclusivamente se accompagnato da una guida alpina. I dislivelli non sono eccessivi, ma l’asperità del terreno e le difficoltà d’orientamento fanno si che le tappe non siano mai brevi. Depositi di cibo, acqua e bagagli per il pernottamento saranno predisposti precedentemente lungo il percorso dall’ organizzazione.

Programma:

1 giorno: Ritrovo a Livorno in serata, traversata in traghetto ore 22:3, arrivo ad Olbia la mattina ore 7:30.

2 giorno:arrivo ad Olbia ore 7:30, trasferimento a Santa Maria Navarrese.

pomeriggio libero
pernottamento e colazione in B&B

3° giorno: prima tappa: da Santa Maria Navarrese – Pedra Longa a Ovile Bertarelli

Da Pedra Longa alla bella radura poco sotto la cima di Punta Ginnirco m 810, risaliremo la Cengia Giradilli sotto l’omonima parete. Si inizia a gustare i panorami sardi con le prime iscale i fustes.

Cena pernottamento in tenda.
tempo di   dipercorrenza:5h
distanza: 12 km
dislivello: 850 mt

Difficoltà: facile

4º giorno: seconda tappa: da Ovile Bertarelli a Portu Pedrosu

Traversata quasi tutta in discesa con brevi saliscendi, attraverso la caratteristica macchia mediterranea. Potremo godere di grandi panorami su Pedra Longa dal ciglio di pareti alte centinaia di metri. Si arriva a Porto Pedrosu, splendido fiordo dove potremmo ristorarci con un bagno e bivaccheremo in prossimità della spiaggia.

Cena pernottamento in tenda.

tempo di percorrenza: 6 / 7h
distanza: 8 km
dislivello: + 120 mt /- 870 m

Difficoltà: media

5°giorno: terza tappa: da Portu Pedrosu a Cala Goloritzè trasferimento da Cala Goloritzè a Cala Mariolu in gommone.

Lasciata la bellissima insenatura di Portu Pedrosu, subito in salita, traverseremo sul ciglio di numerose falesie a picco sul mare. Raggiunta Punta Salinas a 612 m raggiungeremo Cala Goloritzè per un remunerativo bagno nelle acque cristalline.

Cena pernottamento in tenda.

tempo di percorrenza: 7 h
distanza: 12 km
dislivello: + 650 mt / -850 mt

difficoltà: media

6° giorno: quarta tappa da Cala Mariolu alla Grotta del Fico

Partenza da Bacu Linnalbus, attraversando Bacu Goloritzè per raggiungere Boladina, dalla cui cima potremo ammirare gli ovili di S’ Arcu de su Tasaru lungo Serra Latone e Bacu Mutaloro su Feilau.

Cena pernottamento in tenda.

tempo di percorrenza: 7h
distanza: 13 km
dislivello: + 700 mt / – 650 mt
difficoltà tecniche: III° grado – calate in corda doppia.

7°giorno: quinta tappa dalla Grotta del Fico a Cala Sisine

Forse la giornata più spettacolare ed impegnativa, attraverso gli antichi sentieri dei carbonai, raggiungeremo le prime due calate in corda doppia sulla bellissima foresta della Biriola. Dopo un facile tratto mediano ripartiremo attraverso cenge, tratti con corde fisse e altre calate, fino ad arrivare alla bellissima spiaggia di Cala Sisine.

Cena pernottamento in tenda.

tempo di percorrenza: 7h
distanza: 16 km
dislivello: + 600 mt
difficoltà tecniche: III° grado – calate in corda doppia

8° giorno: Dopo colazione trasferimento con gommone a Santa Maria Navarrese, con le vetture raggiungeremo Olbia per prendere il traghetto per Livorno alle  h 22:30.

Il programma potrà essere modificato o interrotto dalla Guida Alpina per il livello tecnico insufficiente dei partecipanti o per ragioni meteorologiche.

Livello tecnico/fisico richiesto si richiede un buon allenamento alla camminata in montagna.

Alloggeremo presso b&b e pernottamenti in tenda.

Equipaggiamento:
  • Scarponi da trekking
  • Zaino
  • Pila frontale, con batteria carica e una di ricambio
  • Borraccia termica da 1.5 litri
  • Crema per il sole e per le labbra
  • Calze da trekking, possibilmente 1 paio per il cambio
  • Completo intimo maglietta-calzamaglia per favorire la sudorazione
  • Maglietta di ricambio
  • Pile leggero
  • Giacca a vento impermeabile
  • Poncio impermeabile
  • Coprizaino impermeabile
  • Cappello in pile e cappello da sole
  • Occhiali da sole
  • Aspirina, Aulin, cerotti
  • pantaloni corti
  • pantaloni lunghi
  • toilette
  • asciugamano
  • casco
  • imbragatura
  • cordino lun.2 m. 7 mm diam
  • • Vettovaglie: tazza, piatto, posate.
  • Sandali o ciabattine
  • Costume da bagno
  • Repellente per insetti.
  • • Sacco a pelo di peso medioleggero (0/+5 °C).
  • materassino poliuretano
  • 2 moschettoni a ghiera
  • Vettovaglie: tazza, piatto, posate.
  • cordino lun.2 m. 7 mm diam
  • Sacco a pelo di peso medioleggero (0/+5 °C).
Quota iscrizione:

La quota di partecipazione è di 1190,00 € per persona (minimo 5 partecipanti)

Acconto confermativo pari al 30% del totale euro 360,00 entro il 30 luglio 2024.

 

La quota di partecipazione include:

– Pernottamento e prima colazione a S. Maria Navarrese presso B&B il I° giorno.

– completa organizzazione logistica e tecnica.

– accompagnamento e assistenza di una Guida Alpina certificata U.I.A.G.M.

– vitto e alloggio durante tutto il periodo del trekking dalla cena del primo giorno alla colazione nel    giorno di partenza (colazione, pranzo al sacco a mezzogiorno, cena preparati dall’organizzazione).

– Rientro con gommone a Santa Maria Navarrese

-’uso dei materiali comuni, la fornitura di imbragatura, casco per chi non è fornito.

– assistenza di uno staff locale per il trasporto nei luoghi di bivacco dei viveri, l’acqua e dei bagagli dei partecipanti.

-permesso per l’accesso al Parco dove si svolge il trekking

-noleggio attrezzatura alpinistica

– assicurazione e trasporto in caso di recupero con elicottero.

 

La quota non comprende:

-il traghetto A/R per la Sardegna

-Trasferimento con mezzi propri da Olbia a Santa Maria Navarrese e viceversa.

-pasti durante la traversata in traghetto, pranzi e cene nei giorni di arrivo e di partenza.

-l’assicurazione infortuni

-tutto quanto non specificato.

Iscrizione:

Pagamenti :

  • Acconto confermativo pari al 30% del totale euro 360,00 entro il 30 luglio 2024.
  • Saldo entro il 20 agosto 2024.
  • Nel caso non dovessimo raggiungere il numero minimo di 5 persone, il prezzo può subire variazioni, valutando insieme l ‘ eventuale maggiorazione di costo.
  • Qualora il viaggio non potesse essere realizzato, per mancanza minimo di persone, le quote versate verranno restituite interamente.
  • L’abituale politica di cancellazione prevede le seguenti penalità:
    da 45 a 21 gg prima dell’arrivo o dello svolgimento: penale del 30%
    da 20 a 10 gg prima dell’arrivo o dello svolgimento: penale del 50%
    da 09 a 3 gg prima dell’arrivo o dello svolgimento: penale del 70%
    da 03 a 0 gg prima dell’arrivo o dello svolgimento: penale del penale del 100%

Ci riserviamo di comunicare variazioni o modifiche di quanto indicato, anche in base alle esigenze e specifiche da parte dei nostri fornitori.

Info e prenotazioni:

e-mail : pasqualeguidaalpina@gmail.com o telefonare  +39 3497933893

o segreteria@prorockoutdoor.it o telefonare a+39 3349585828 o +39 3451168661