ferrate

Traversata del gruppo del Catinaccio lungo le vie ferrate

Dal 28 al 31 luglio 2021

A cavallo tra le valli di Tires, d'Ega e Fassa si estende uno dei massicci dolomitici più conosciuti, il Catinaccio, è nato dalla parola ladina "ciadinàc", che significa conca di montagna. Il nome tedesco "Rosengarten" invece significa "giardino di rose" dove le pareti rocciose all’alba ed al tramonto, si accendono di uno spettacolo ineguagliabile. Questo insieme di sentieri attrezzati ci permette di cogliere una grande varietà tra i più suggestivi panorami dolomitici, attraversando l'intero gruppo montuoso da sud a nord. Ogni giorno conquisteremo una cima percorrendo una ferrata diversa, la vetta più alta del Gruppo del Catinaccio è di 3.002 m di altudine, il Catinaccio d'Antermoia.

Difficoltà:

Intermedio

Percorsi di vie ferrate intorno al gruppo del Catinaccio, esperienza di vie ferrate e trekking su sentieri.

Programma:

1° GIORNO:
appuntamento a Vico di Fassa, trasferimento in funivia al Ciampedie (m 1997). Salita al rifugio Roda di Vael (m 2280). Cena e pernottamento.
Dislivello: salita m 300.

2° GIORNO:
Salita della ferrata del Maserè e traversata della Roda di Vael (m 2806) con discesa al passo del Vaiolon (m 2560), dal quale si raggiunge il rifugio Fronza (m 2339). Cena e Pernottamento.
Dislivello: salita m 600;
Dislivello: discesa m 500

3. GIORNO:
Salita lungo la ferrata del Passo Santner (m 2734), dove potremo ammirare le famose Torri del Vaiolet. e traversata al rifugio Passo Principe (m 2599). Cena e pernottamento.
Dislivello: salita m750;
Dislivello: discesa m 490

4. GIORNO:
Salita per la ferrata del Catinaccio d'Antermoia (m 3002). Salita al Passo di Lausa (m 2700) e discesa lungo la valle omonima al Passo delle Scalette (m 2348). Discesa al rifugio Gardeccia, da dove si raggiunge il Ciampedie e si rientra in funivia a Vigo di Fassa.
Dislivello: salita m 650
Dislivello: discesa m 1250

Pernottamento con mezza pensione nei rifugi

Equipaggiamento:
  • Kit da ferrata comprendente imbrago, casco e longe (che è possibile affittare al costo di 20 euro)
  • Guanti
  • Pantaloni lunghi o a 3/4
  • Pile
  • Giacca a vento
  • Cappello
  • Occhiali da sole
  • Borraccia
  • Vestiario di ricambio
  • Zaino
  • lampada frontale
  • Tessera Cai chi la possiede
  • cibo ( barrette,cioccolato,...)
  • sacco lenzuolo
  • toilette
Quota iscrizione:

La quota di partecipazione è di 270,00 € per persona (minimo 4 partecipanti). Se gli allievi saranno inferiori al numero di 4, la quota subirà una modifica.

Conferma e pagamento acconto di 100,00 € entro e non oltre il 10 luglio 2021

La quota di partecipazione include:
– prestazione della Guida Alpina
– utilizzo del materiale comune
– assicurazione in caso di recupero con elicottero

La quota non comprende:
– vitto e alloggio nei rifugi
– pranzo al sacco
– trasferimento con mezzi propri
– eventuali impianti di risalita o altri mezzi di trasporto
– spese della Guida, da suddividere tra i clienti

Iscrizione:

Iscrizione e informazioni per e-mail all’indirizzo: pasqualeguidaalpina@gmail.com o per telefono +39 3497933893 o segreteria@prorockoutdoor.it o per telefono a +39 3349585828